La corsa è una sorta di meditazione. Quando metti un passo dopo l’altro, in quel gesto apparentemente ripetitivo, la tua mente parte e viaggia. E così pensi, rifletti, progetti, analizzi, crei, risolvi, sogni. E se anche tu corri, sai a cosa mi riferisco. Qualche giorno fa mi trovavo in Liguria con un caro amico per svolgere un allenamento sui monti dell’Appennino che si affacciano al mare: 50 km alternando corsa e cammino, immersi in un ambiente magico.

50 km? Si, hai letto bene. Quando dico queste cifre, la maggior parte delle persone mi dice “Quantooooo? 50 km di fila non li faccio neanche in macchina”, e io sorrido. Infatti, il piano d’allenamento che sto seguendo prevede che io faccia sessioni molto lunghe perché il 18 Settembre 2020 sarò sulla linea di partenza della 35esima edizione della mitica “Marathon Des Sables”, un’ultra-maratona di 250 km che si corre in autosufficienza nel Deserto del Sahara. Una sfida che da anni mi affascina e che da 19 mesi sto preparando con grande dedizione e scrupolosità.

Proprio durante gli ultimi allenamenti, ho riflettuto molto sul percorso che ho dovuto affrontare in questi anni per arrivare a sopportare distanze del genere. E in questi pensieri, ho intercettato 4 convinzioni che ho fatto mie e che possono essere applicate trasversalmente ad ogni ambito della nostra vita. Eccole in fila:

1 | “OGGI” È L’UNICO GIORNO GIUSTO PER INIZIARE | “Lo faccio domani…” era una di quelle frasi che fino a qualche tempo fa ero solito pronunciare con più frequenza. Diciamocelo, abbiamo spesso la tendenza a rimandare. Ma tutto cambia quando sostituisci la parola “domani” con “oggi”. Perchè le cose accadono se agisci. Pensare e basta non ti porterà da nessuna parte. Qualsiasi sia il miglioramento che stai inseguendo, lo otterrai se passerai all’azione. Decidi che cosa vuoi veder accadere nella tua vita e fai un piccolo passo, oggi. Nel tempo ho imparato che la vita è una corsa di resistenza: non vince il più forte o il più veloce, ma chi ogni giorno fa un passo nella direzione che desidera.

2 | I LIMITI SONO SOLO BARRIERE PRONTE PER ESSERE ABBATTUTE | Se solo 3 anni fa mi avessero detto che avrei dovuto fare allenamenti da 50 km, gli avrei detto che erano matti e che non ce l’avrei mai fatta. E avevo ragione, 3 anni fa. Ai tempi, mi ero da poco avvicinato alla corsa, e facevo allenamenti tra i 5 e i 7 km, alternando piccoli tratti di corsa al cammino. Ma poi arrivarono i primi 10 km, poi la prima mezza maratona, poi la prima maratona, e poi la prima ultra-maratona. E ad ogni risultato raggiunto, un vecchio limite veniva abbattuto. Per questo è importante fare i conti con la realtà e definire obiettivi sfidanti che ti portino progressivamente a conquistare nuovi traguardi e ad abbattere vecchi limiti. Rispettando le tappe, ciò che oggi ti sembrerà impossibile, da qui a poco potrebbe diventare la tua normalità. Qui le parole chiave sono “costanza” e “gradualità”.

3 | SE VUOI “ANDARE OLTRE”, FATTI GUIDARE DA CHI LO HA GIÀ FATTO | Più ambizioso è l’obiettivo che vuoi raggiungere, più avresti bisogno della consulenza di chi l’ha già fatto prima di te. Affidarti e farti guidare da mani esperte ti permette di velocizzare il processo e ti evita di fare quegli errori tipici di ogni principiante. Quando ho deciso che mi sarei iscritto alla Marathon Des Sables mi sono affidato immediatamente a Fulvio Massa, il migliore allenatore nel suo campo. E l’unica cosa che ho dovuto fare è stata eseguire i compiti che mi assegnava, diligentemente. Se vuoi migliorare velocemente, non hai tempo per sbagliare. Per cui scegli il tuo allenatore e vai a prenderti i risultati che desideri.

4 | È TUTTA QUESTIONE DI ALLENAMENTO | Qualsiasi cosa tu voglia ottenere da qui ai prossimi 6 mesi, dovrai “allenarti”. Vuoi migliorare la tua forma fisica e la tua salute? Dovrai allenarti a mangiare sano e a fare attività fisica con regolarità. Vuoi migliorare le tue prestazioni professionali? Dovrai allenarti ad essere efficace ed efficiente, imparando a mettere il focus sulle cose che contano veramente, delegando le questioni a basso valore aggiunto. Vuoi migliorare le tue relazioni? Dovrai allenarti ad amare, dedicando una parte del tuo tempo alle persone a te care. Insomma, qualsiasi cosa vorrai ottenere, dovrai allenarti per essere da qui ai prossimi 6 mesi una persona capace di raggiungere quei risultati che ancora non è riuscita ad ottenere.

Se penso alla mia prossima sfida, la Marathon Des Sables, mi sento sereno. Sereno perché ho ancora 87 giorni per affinare la preparazione, ma soprattutto perché 570 giorni fa ho iniziato un percorso che progressivamente mi ha portato oggi ad essere più allenato e più pronto. Qualsiasi sia il tuo progetto di miglioramento, inizia anche tu, oggi. Allenati per trasformare i tuoi limiti in nuove frontiere da conquistare, e se ne hai la possibilità, fatti guidare in questo percorso. Puoi farlo, e ti basta solo un semplice passo, oggi. Perchè alla fine, diciamocelo, i risultati che otterrai, sono solo una questione d’allenamento!


VUOI LEGGERE IL PROSSIMO ARTICOLO IN ANTEPRIMA? INSERISCI QUI I TUOI DATI: