Partiamo da questo presupposto: per essere felice, devi aver chiaro chi sei e perché fai quello che fai. Devi cioè aver ben chiari la tua identità e lo scopo ultimo delle tue azioni. Quando conosciamo i nostri valori e le nostre potenzialità, e abbiamo davanti a noi un futuro motivante da conquistare, ci muoviamo con energia ed entusiasmo. Tutto prende forma e colore e le nostre giornate si arricchiscono di emozioni prevalentemente positive.

Ciò che talvolta può capitare, nonostante questi pre-requisiti siano presenti, è che durante il percorso si vivano momenti di difficoltà. Quando questo accade, il nostro compito è quello di imparare a gestire velocemente queste situazioni, e per farlo possiamo lavorare sul nostro stato d’animo. Ma è veramente possibile modificare il nostro stato a comando e in tempi rapidi?

Uno dei Coach e Formatori più famosi di tutti i tempi, Anthony Robbins, ha costruito il suo successo e i suoi protocolli di lavoro proprio su questo: la gestione dello stato. Secondo Tony (così è conosciuto dai molti), lo stato è la condizione psico-fisica di una persona e può essere influenzata da 3 fattori: la fisiologia, intendendo con essa la parte fisica dello stato, il linguaggio, ossia le parole che utilizziamo per parlarci, e il focus, cioè dove mettiamo la nostra attenzione. Modificando uno di questi tre parametri, il nostro stato cambia e con esso anche le nostre percezioni. Ecco allora qualche spunto pratico per te: tutte le volte che ti troverai a vivere uno stato poco funzionale alle attività che stai facendo, cambialo modificando la tua fisiologia con una di queste 5 semplici strategie.

FERMATI E RESPIRA | Ai Navy Seals, le forze speciali americane, viene insegnato loro due cose: a respirare con il diaframma e a controllare il linguaggio interno. Ad esempio, quando vivrai la sensazione di paura, e avrai bisogno di calma e tranquillità, inizia a fare un ciclo di 10 respirazioni “quadrate”: inspiri per 4 secondi, trattieni il fiato per altri 4 secondi, espiri per 4 secondi ed infine blocchi il respiro per 4 secondi, prima di ricominciare un nuovo ciclo.

BEVI UN BICCHIERE D’ACQUA | Lo avrai notato anche tu: quando una persona piange e magari è molto agitata, che cosa facciamo noi per farla calmare? Le diamo un fazzoletto e… un bicchiere d’acqua. Come d’incanto la persona si tranquillizza. Il nostro corpo è fatto per il 75% da acqua, ed è proprio l’acqua che rende il sangue più fluido, favorendo il trasporto di ossigeno verso i vari tessuti. Bevi un bel bicchiere d’acqua e poi fai quello che devi fare.

SCEGLI CON ATTENZIONE GLI ALIMENTI CHE INGERISCI | Tutto ciò che inseriamo all’interno del nostro corpo influenza la nostra biochimica, e la nostra biochimica influenza il nostro stato d’animo. Questo concetto è facile da comprendere, specialmente se in passato ti è già capitato di bere un Gin Tonic di troppo: avrai notato che i tuoi pensieri e i tuoi comportamenti si sono modificati. Ti dico questo perché se hai bisogno di entrare in uno stato energico, magari per affrontare un appuntamento importante di lavoro o per una prestazione alla quale sei chiamato a rispondere, mangiare qualcosa di leggero ed evitare gli alcolici ti favorirà. Evita gli eccessi, specialmente nei momenti che contano.

MODIFICA LA TUA POSTURA | Quando hai bisogno di sicurezza, ad esempio, alza lo sguardo e raddrizza le spalle. Porta il tuo baricentro 4 dita sotto il tuo ombelico e allinea i piedi all’altezza delle spalle. Modificare la tua postura ti farà sentire immediatamente diverso, e così anche gli altri avranno una nuova percezione di te.  

MUOVI IL CULO | Camminando, correndo, andando a farti un giro in bici, facendo Cross Fit, Pilates o Yoga. Poco importa la disciplina che sceglierai: ciò che devi tenere a mente è che mettendo in moto le tue emozioni potrai cambiare velocemente il tuo stato d’animo. Il movimento favorisce infatti il rilascio di endorfine, note anche come “gli ormoni della felicità”. Senza contare il fatto che allenarsi permette anche di sfogare certe emozioni come la rabbia che spesso proviamo e che raramente sappiamo come eliminare, correndo il rischio di somatizzarla e dare il là a patologie.

È stato dimostrato che lo stato mentale, insieme alle convinzioni e alla strategia, sono i 3 elementi che permettono a ciascuno di noi di ottenere ciò che sogniamo. Questi tre elementi devono coesistere, e sono strettamente collegati tra loro. Per cui: se sei una persona ambiziosa, e hai il desiderio di migliorare la tua vita e quella delle persone a te care, allenati a gestire il tuo stato d’animo, e se per qualsiasi motivo ti accorgerai che avrai bisogno di cambiarlo, da oggi sai come farlo! 


VUOI LEGGERE IL PROSSIMO ARTICOLO IN ANTEPRIMA? INSERISCI QUI I TUOI DATI: