Il 20 Marzo di ogni anno si celebra la giornata mondiale della felicità: un intero giorno dedicato per ricordare quanto questo sentimento stia a cuore ad ogni essere umano. Talvolta ci pare utopia anche solo pensare di afferrare la felicità nella sua interezza, e in certi momenti della nostra vita ci sembra addirittura impossibile semplicemente sfiorarla. Talvolta capita che questa difficoltà derivi proprio dalla mancanza di una definizione della parola “felicità” che sia per noi davvero appagante e ricca di significato. Cosa ti rispondi quando ti chiedi… che cosa significa per me essere felice?

In questo nuovo articolo mi sono divertito a cercare sul web le 10 definizioni più belle, (almeno per me), e altrettanti consigli che, se applicati, ci allontaneranno sicuramente dalla sua realizzazione. Perché lo faccio? Perché qualora non fossi ancora riuscito a definire che cosa sia per te la felicità puoi prendere in prestito una di queste 10 definizioni. E poi perché se in questo momento sei alla ricerca della tua felicità più autentica dovrai semplicemente assicurarti di non mettere in pratica questi 10 stupidi consigli che altro non fanno che allontanarti da essa. 

PARTIAMO DALLE DEFINIZIONI

1 | La felicità è uno stato d’attimo (HilGio, Twitter)

2 | Se vuoi essere felice per un giorno dai una festa; per due settimane, fai un viaggio; per un anno, eredita una fortuna; per tutta la vita, trova uno scopo degno (Anonimo)

3 | I tre grandi elementi essenziali alla felicità in questa vita sono qualcosa da fare, qualcosa da amare, e qualcosa da sperare (Joseph Addison)

4 | Il successo non è la chiave della felicità. La felicità è la chiave del successo. Se ami quello che stai facendo, avrai successo (Herman Cain)

5 | La felicità è la somma di tutte le infelicità che non si hanno (Marcel Achard)

6 | La felicità è una merce favolosa: più se ne dà e più se ne ha (Blaise Pascal)

7 | Per essere felice, occorre una cosa sola: amare, e amare con sacrificio di sé, amare tutti e tutto, stendere in tutte le direzioni la tela di ragno dell’amore: chi ci capita dentro, quello va preso (Lev Tolstoj)

8 | La felicità è una forma di coraggio (Holbrook Jackson)

9 | Quando prendi molto sul serio il mondo, non puoi sapere cosa sia la felicità. La felicità accade unicamente quando hai messo radici in una visione del mondo secondo la quale tutto non è altro che un gioco (Osho)

10 | La felicità non esiste. Di conseguenza non ci resta che provare a essere felici senza (Jerry Lewis)

E SE VERAMENTE HAI L’AMBIZIONE DI COLTIVARE LA TUA FELICITÀ, ASSICURATI DI NON METTERE IN ATTO NEANCHE UNO DI QUESTI 10 CONSIGLI.

1 | Cerca di essere quanto più sedentario possibile.

2 | Spendi più di quanto guadagni.

3 | Consuma continuamente (cibo, serie TV, video YouTube).

4 | Chiediti perché stannocapitando tutte a te.

5 | Discuti online con degli sconosciuti sull’ultimo Dcpm del Governo o sui vaccini per il COVID.

6 | Smetti di leggere libri.

7 | Aspetta di essere motivato per iniziare ad agire.

8 | Di fronte ad un problema, cerca sempre un responsabile, mai una soluzione.

9 | Assicurati che quello che pensi, dici e fai metta sempre tutti d’accordo.

10 | Continua a leggere articoli di crescita personale come questo, senza fare mai nulla.

Per me la felicità è molto importante, al punto tale da averle dedicato un libro. La felicità rende belle le persone e in questo momento più che mai, noi tutti, abbiamo bisogno di bellezza! Coltiva la tua felicità, e assicurati di contagiare chi ti sta intorno.

PS: se ancora non lo hai letto, il libro si intitola “Uno alla volta. Dal Cammino di Santiago, tutti i passi della felicità” e lo puoi ordinare adesso (in versione kindle o cartacea ) cliccando su questo link: http://bit.ly/Uno_Alla_Volta_AlessandroPreda


VUOI LEGGERE IL PROSSIMO ARTICOLO IN ANTEPRIMA? INSERISCI QUI I TUOI DATI: